martedì 30 agosto 2011

hor - ginevra ballati







Scusa, non posso parlare più forte.
Non so quando riuscirai a sentirmi, me che ti parlo.
Ma riuscirai mai a sentirmi?
Il mio nome è Hor.
Ti prego, accosta l'orecchio alla mia bocca, per quanto tu possa essere lontano, ancora adesso o sempre.
Altrimenti non posso farmi capire da te.
E, anche se ti degnerai di esaudire la mia preghiera, resteranno tanti silenzi che dovrai riempire da solo.
Ho bisogno della tua voce, quando la mia viene meno.

M.E.

martedì 23 agosto 2011

agli ultimi draghi superstiti: ginevra ballati



Guardando da lontano-lontano un certo racconto di Buzzati.




"Mi pare che sia finita" disse l' Andronico.
Così infatti sembrava. L'ostinatissima vita stava uscendo dalla bocca del drago.
Nessuno aveva risposto al suo grido, in tutto il mondo non si era mosso nessuno.

D.B.

domenica 14 agosto 2011